Home » Scelta destinazione TFR » MODELLO TFR2

MODELLO TFR2

Questo modello serve per dichiarare all’azienda, a seguito assunzione come dipendente, se Lei intende lasciare presso la stessa il Trattamento di Fine Rapporto (TFR) che matura mensilmente, in modo da percepirlo alla fine del rapporto, oppure se Lei vuole far versare tutto o parte di questo TFR ad un Fondo di Previdenza Complementare (perché è una scelta già fatta in precedenti rapporti di lavoro o perché è una scelta che si vuole fare adesso).

Per la compilazione:

  • se alla data del 28 aprile 1993 Lei non aveva contributi versati all’INPS o ad altra forma di previdenza obbligatoria, Lei deve compilare la sezione 1, barrando la prima frase se desidera destinare tutto il TFR che maturerà ad un Fondo di Previdenza Complementare, oppure la seconda frase (che il proprio trattamento di fine rapporto non venga destinato ….) se desidera conservare il TFR in azienda, per incassarlo al momento della cessazione del rapporto;
  • se alla data del 28 aprile 1993 Lei già aveva contributi versati all’INPS o ad altra forma di previdenza obbligatoria, Lei deve compilare la sezione 2, barrando la prima frase (che il proprio trattamento di fine rapporto non venga destinato ….) se desidera conservare il TFR in azienda, per incassarlo al momento della cessazione del rapporto, la seconda frase se desidera destinare ad un Fondo di Previdenza Complementare solo una parte del TFR, la terza frase se desidera destinare ad un Fondo tutto il TFR.

Una volta compilato, il modello va datato, firmato e consegnato all’azienda, insieme ad una copia del modulo di adesione al Fondo di Previdenza Complementare se la scelta fosse di destinare ad un Fondo tutto o parte del TFR.

Tenga presente che:

  • se entro 6 mesi dalla data di assunzione il modello non viene reso compilato e sottoscritto all’azienda, questa ha l’obbligo di versare tutto il TFR che matura mensilmente al Fondo di Previdenza Complementare stabilito dal Contratto Nazionale di Lavoro o, in mancanza, al Fondo gestito dall’INPS;
  • mentre la scelta di lasciare il TFR in azienda è reversibile, nel senso che in qualsiasi momento si può decidere di versare il TFR ad un Fondo, la scelta di versare il TFR ad un Fondo è irreversibile, nel senso che non si può più decidere di conservare la relativa quota di TFR in azienda.

DOCUMENTI

DOCUMENTI - MIOSTIPENDIO

TIMBRATURE

TIMBRATURE - MIOSTIPENDIO